lunedì 29 settembre 2008

Scadenze

Mai capitato di ridurvi a fare qualcosa all'ultimo momento?
E mai successo che la fretta e l'improvvisazione dessero un risultato migliore di quanto si potesse prevedere?
A me, fortunatamente, sì.
Ammetto che non è la norma, ma qualche volta ho avuto la fortuna di imbroccare la congiunzione astrale favorevole e ho ottenuto successi assolutamente inaspettati.
L'ultima volta è stata sabato scorso. Mi sono acccorta che un vasetto di confettura di more sarebbe scaduto di lì a poco e, quindi, mi sono inventata una ricetta con quello che avevo in casa, per evitare uno spreco ingiustificato.
Condivido con piacere questa torta rapidissima da preparare e, purtroppo, altrettanto rapida nei tempi di consumo (almeno per chi, come me, non sa resistere ai dolci con la ricotta).
Un'unica avvertenza: non usate la confettura di more! I semini tra i denti sono un vero supplizio...

Crostata al cheese cake
Ingredienti:
1 rotolo di pasta frolla sottile Buitoni
1 vasetto piccolo di confettura di frutta
g 250 ricotta
g 250 Philadelphia
g 150 zucchero (+ aroma di limone o vaniglia)
3 uova intere
Preparazione:
Preriscaldare il forno a 180°.
Lavorare in una ciotola i due formaggi con lo zucchero e l’aroma scelto. Aggiungere le uova uno alla volta e lavorare fino ad amalgamare perfettamente.
Srotolare la pasta frolla in una teglia abbastanza larga (la pasta deve coprire le pareti, senza sbordare). Bucherellare il fondo con una forchetta, versare il composto di uova e formaggio e infornare su un ripiano medio/basso.
Cuocere per mezz’ora per far rassodare il ripieno, poi estrarre dal forno e versare al centro la confettura, spargendola sul formaggio fino a un paio di centimetri dal bordo.
Infornare per un’altra mezz’ora, appoggiando la teglia direttamente sul fondo del forno negli ultimi 5 minuti.
Servire solo quando perfettamente fredda.

12 commenti:

taksya ha detto...

Conoscendo la mia scarsa tolleranza verso i formaggi (a meno che non siano bleu e non salutino quando si apre la confezione)... dici che mi piacerebbe?

kalligalenos ha detto...

E chi può dirlo? Ci toccherà provare...

Profumissima ha detto...

Nooooo!!! Se esistesse una versione polverizzabile della cheese cake credo che la inalerei direttamente da un foglio di carta da forno arrotolato!!! LA ADOROOOOO!!!!!!!

FRANCESCA ha detto...

IO ho trovato un profumo che sa di latte caldo!!!! ragazze è una cosa libidinosa, per niente stucchevole nè finta.. si chiama MATIN CALIN di COMPTOIR.. wow!! Ho perfettamente unito idealmente i vostri due blog: profumi e culinaria!!!

kalligalenos ha detto...

Profumissima, tu sì che sai gratificare una persona! I tuoi mariti sono uomini fortunati!!!

kalligalenos ha detto...

Francesca, io vado assolutamente pazza per creme e cosmetici che hanno sapori "commestibili". Pur non amando il sapore del latte, il suo profumo quando lo uso per preparare dolci mi dà sempre delle sensazioni molto belle!

Profumissima ha detto...

Io invece adoro il profumo del latte!!! Quando ero piccola la mia gommina preferita aveva la forma e il profumo di un cartone di latte... che ricordi :"-(

Profumissima ha detto...

Francesca, ma Comptoir è lo stesso che fa il profumo alla vaniglia e banana?!!

FRANCESCA ha detto...

credo di si, anche se nel loro sito vedo solo vaniglia e albicocca.. ma non escludo, perchè ce ne sono un sacco e forse non li ho guardati bene tutti..

FRANCESCA ha detto...

mi correggo: si, sono loro, che hanno anche vaniglia ananas!! e vi dirò che sono assolutamente non stucchevoli!!

Profumissima ha detto...

Cara Kally, scusa se approfitto del tuo spazio ma devo assolutamente sapere: Francesca, dove acquisti tu Comptoir?

kalligalenos ha detto...

Tranquille, ragazze! Se non si parla tra donne in cucina, dove altro si può farlo?!