sabato 1 maggio 2010

Connubio divino per un augurio sincero

Ci risiamo, un altro anno è passato.
Un anno di battaglie e di delusioni, di infortuni e di (poche, purtroppo) vittorie.
Un anno che ha visto una timida ripresa della nostra Nazionale e una pericolosa regressione dello Stade Français.
Un anno che si chiude con delle sgradevoli voci di trasferimenti anticipati e di problemi di bilancio.
No, il mio rugbista riccioluto non ha avuto un anno facile. E non so se il calore e l’affetto dei suoi sostenitori (tanti, da questa e dall’altra parte delle Alpi) sia bastato a dargli soddisfazioni sufficienti a pareggiare le delusioni maturate sul campo da gioco.
Lui è stato bravo come sempre e forse proprio questa costanza nel rendimento ha impedito che le sue alte qualità risaltassero (come, ad esempio, è successo per il fratello).
Ma un flanker non è tipo da riflettori. Non lascia scorrere i secondi a fare smorfie davanti alla telecamera mentre, paradenti infilato nel calzino, cerca la concentrazione per calciare una punizione.
No, una terza linea spinge e suda in mischia; placca, implacabile e letale, qualsiasi cosa con la maglia sbagliata attraversi il suo campo visivo palla in mano; si getta sul mucchio di giocatori lacoonticamente intrecciati a terra per difendere il possesso dell’ovale.
Un lavoro sporco, che non tutti riescono a fare con umiltà e coscienza. Un lavoro che sembra fatto per lui e che lui continua a fare con la passione di un ragazzino, nonostante i suoi (oggi) 31 anni compiuti.
Auguri, ricciolone caro!
Questa torta è per te.

Crostata arancio e cioccolato
Ingredienti:
1 rotolo di pastafrolla sottile Buitoni
1 vasetto di marmellata di arancia (dolce o amara, a seconda dei gusti)
50 g di noci sgusciate
50 g di cioccolato fondente spezzettato (io ne ho messo un po’ di più)
qualche cucchiaio di vinsanto
Preparazione:
Accendere il forno e portarlo a 180°. Srotolare la frolla e usarla con tutta la sua carta forno per foderare una teglia abbastanza ampia.
Tritare grossolanamente le noci e versarle sul fondo di pasta; fare lo stesso col cioccolato fondente. Coprire con la marmellata di arancia (leggermente diluita col vinsanto) e risvoltare la pasta in eccesso formando un bel bordo. Infornare per 40 minuti.

8 commenti:

Profumissima ha detto...

Sono testimone della lussuriosa bonta' di questa crostata... Tanti auguri Mauro!!!

Anonimo ha detto...

Tanti auguri anche da parte mia!!! Beata tu, Profu! Ma quando è il compleanno di Dimitri?

Dony ha detto...

Ho dimenticato il nomme...;D

Dony ha detto...

NOME,scusate sono appena rientrata,dalla gita e si vede!

paola61 ha detto...

Un grande augurio al nostro ma sopratutto di KALLY Mauro, sono sicura che la torta sia di suo gradimento

taksya ha detto...

Che uomo, che uomo...

kalligalenos ha detto...

Come siete care, ragazze, a condividere con me la gioia di questo giorno! Speriamo solo che le vicende familiari non stiano turbando la festa al protagonista: sarà strano vedere la coppia separata dopo tanti anni insieme!

Arlecchinopensante ha detto...

Come vorrei assaggiare questa crostata...!!!Ciao Kally, da ieri sono anche io tra voi!Ho aperto un blog letterario, se ti va passa a trovarmi!Certo, sono proprio agli inizi...Un bacione!Irene