lunedì 23 marzo 2009

Il rugby sa di erba, di vento e di birra...

Chiusa questa edizione da dimenticare del 6 Nazioni (peccato: per una volta Mauro era riuscito a giocarlo tutto!!!), consoliamoci con i progetti "sentimentali" sui rugbisti.
La campagna adozioni di Taksya ha avuto successo (fin troppo) e in questi giorni si sono formate diverse nuove coppie (e trii, e poker, e harem...) virtuali.
Che posso aggiungere? Io sono per l'aumento della gioia nel mondo, quindi ben venga ogni sorriso in più che una foto o una fantasia potranno suscitare.
Dedico a tutte le nuove appassionate dell'ovale una ricettina facilissima che piace tanto ai giocatori, il

Pollo alla birra
Ingredienti:
6 sovraccosce di pollo senza pelle
1 lattina di birra
olio, 1 dado, pepe, misto di erbe aromatiche
Preparazione:
Versare un velo d’olio in un tegame antiaderente, disporre il pollo in modo che i pezzi non si sovrappongano, ma restino ben stretti tra di loro. Lasciar scottare da un lato, quindi girare e fare lo stesso dall’altro lato. Cospargere del trito di erbe aromatiche (secche o fresche) e pepare. Coprire con la birra e aggiungere il dado.
Far cuocere coperto (con un cucchiaio di legno a sollevare un po’ il coperchio per evitare che la schiuma della birra fuoriesca) a fuoco medio per circa ¾ d’ora, quindi scoperchiare e lasciar cuocere finché il fondo di cottura non si è quasi completamente consumato (più o meno un quarto d’ora).
Servire molto caldo, preferibilmente con piselli al curry.

17 commenti:

Profumissima ha detto...

Il pollo alla birra mi piace moltissimo, e anche Dimitri lo apprezza. Però c'è un però: lui la birra la usa per schiarircisi i capelli. A volte per cucinare devo proprio sottrargliela, ma visti gli ottimi risultati...

Dony ha detto...

Certo questo è un bel problema,PROFU...Kally intanto ti devo ringraziare per l'ennesimo successo culinario,pensa che i miei amici mi hanno chiesto se sto frequento un corso di cucina... Questo pollo alla birra già l'assaporo,SEI GRANDE!!!!P.S. Io per il momento però ho ancora un solo marito Thion, ma sai com'è,mai dire mai.....

taksya ha detto...

Confermo che la ricetta merita.
Spero solo che Profumissima non si sbagli mai, rubando a Dimitri il Timotei invece che la birra...

Dony ha detto...

RIPENSANDOCI: allora prima di leggere il tuo blog,ero un disatro in cucina?!?

kalligalenos ha detto...

Dony, sono certa che NON eri un disastro! Però a volte accostamenti insoliti e gusti nuovi hanno più successo di classici preparati alla perfezione! E' capitato anche a me...
Profumissima, comprando le confezioni da 6 di birra ce n'è abbastanza per tutti e due gli usi... e in più a volte ti regalano il palloncino ovale dello sponsor!
Taksya, l'immagine da te evocata è raccapricciante...

paola61 ha detto...

Buono il pollo, da provare.Peccato per il rugby andata veramente male i mariti di certune ce l'hanno proprio suonate , ci rifaremo, Kally non li avremo distratti troppo?

kalligalenos ha detto...

Non io, Paola61, non io! Ho sempre rispettato l'astinenza preagonistica, sacra per la gran parte dei giocatori...

Profumissima ha detto...

Cos'è l'astinenza preagonistica?

Profumissima ha detto...

Comunque il pollo alla Timotei per fortuna non l'ho ancora cucinato... Un piatto "spumeggiante"!

kalligalenos ha detto...

Profumissima, mi si allappa la lingua solo a leggerti!!
Per il resto non avevo dubbi che, con i mariti che ti ritrovi, tu fossi poco pratica delle "scaramanzie" pre-partita a cui accennavo...

paola61 ha detto...

Credo che il tuo galletto sia ottimo anche con la birra Profumissima, dovevi osare di più ,forse non sarebbe stato così pimpante contro di noi

Profumissima ha detto...

Hai ragione Paola, la prossima volta mi impegnerò di più :-D

kalligalenos ha detto...

Sì, Profumissima! Stremalo!!!

Profumissima ha detto...

"Stremalo" mi sembra un'idea veramente azzeccata... Eseguirò!!!

Dony ha detto...

Cara Kally,oggi sbirciando il forum di Profu. nello sezione foto ho avuto il piacere di vedere fisicamente,te e Taksya....Mi fa piacere,conoscere anche i vostri visi...Naturalmente eravate a guardare i vostri "mariti" sfidando il freddo e con i volti "viola" che nessun fondotinta avrebbe potuto "nascondere"...

kalligalenos ha detto...

Non era solo il freddo, cara Dony... Averlo lì a pochi metri (eravamo nei posti vicino al tunnel degli spogliatoi) mi ha dato un'emozione fortissima! Quando ha segnato una meta sono stata l'unica a non alzarsi in piedi a esultare, perché mi tremavano le ginocchia...

Dony ha detto...

Ti capisco Kally,uuuuuhhh se ti capisco...