venerdì 4 dicembre 2009

Un buon non-compleanno a te, a te!

Cito direttamente da Alice nel paese delle meraviglie per dedicare questo post (e questa ricetta) a Taksya, che ha compiuto gli anni due giorni fa.
Premetto che il fegato non mi piace (faccio un'eccezione per il paté de foie gras, ma non conta), anche se dopo aver letto la descrizione profondamente erotica di questo cibo nel romanzo Julie&Julia la cosa mi fa soffrire, ma so che piace tanto alla blogger a cui il post è dedicato per cui vi passo la ricetta tratta dal libro appena citato.
Foie de veau à la moutarde
Ingredienti:
2 fette di fegato di vitello abbastanza spesse
3 cucchiai di senape
uno scalogno
farina, pangrattato
olio, burro, pepe, prezzemolo tritato
Preparazione:
Infarinare le fette di fegato e scottarle in padella con olio e burro caldi, un minuto per lato. Togliere la carne dalla padella e aggiungere al fondo di cottura la senape, lo scalogno e il prezzemolo tritati. Pepare leggermente e mescolare bene.
Usare questa cremina per pennellare le fette di fegato e impanarle accuratamente. Disporre in una teglia cospargendo di burro fuso e passare in forno sotta al grill un minuto per lato (si deve formare una crosticina croccante, ma l'interno deve restare morbidissimo).
Confesso che non assaggerò mai questo piatto, ma se leggeste la descrizione che ne fa l'autrice del libro, scommetto che anche voi ci fareste un pensierino...

9 commenti:

taksya ha detto...

Grazie, grazie, grazie.
Sia per i non auguri, che la ricetta.
Stampata e pronta ad essere provata stasera.

Poi ti/vi saprò dire.

LightPinkPearl ha detto...

Auguri Taksya! :)

Dony ha detto...

AUGURISSIMI Taksya!!!!!!!!!!!! Confesso che detesto anch'io il fegato cara Kally,semmai cucinerò la tua ricetta,per puro amore coniugale,a mio marito che invece l'adora...BLEAAAHHH Lo faccio a naso tappato!!!

taksya ha detto...

Grazie a tutte e due per gli auguri.

Ho provato a fare la ricetta.
Primo problema... il fegato già impacchettato è sempre troppo sottile. la prossima volta vado proprio dal macellaio e me ne faccio dare due fette spesse tagliate - se si può - al momento.
Secondo problema... il grill del mio forno o, meglio, il mio forno.
prima di trovare le giuste misure (temperatura e tempo) ci vogliono molti tentativi.

Però, alla fine, il risultato - anche se approssimativo - non è stato affatto male.
Per me, tra fegato e senape, il sapore del fegato si sentiva meno... ma a me il fegato piace, quindi non sono attendibile.

Devo tentare di rifarla con il materiale giusto, poi vi sarà dire...

paola61 ha detto...

Dony anch'io detesto il fegato e mi sacrifico ogni volta "per amore coniugale" perchè mio marito l'adora pure lui.
AUGURISSIMI ANCORA TAKSYA

Dony ha detto...

Paola,per un'amore mille pene...Ti volevo dire di leggere da Profu.la risposta che ti ho lasciato proposito del Blog di PinkPearl,la trovi non appena visibile nella pagina del fondotinta Bourjois....Ciao!

Dony ha detto...

Buon S.Ambrogio,Kally!!!!!

kalligalenos ha detto...

Grazie Dony!
Questo lungo week end di vacanza ci voleva proprio!

Profumissima ha detto...

Buon Non-Compleanno Taksya!!!! A me il fegato non dispiace, però in vita mia l'ho provato solo sotto forma di paté (in Toscana) e alla Veneta. Viva la cucina regionale!!!