giovedì 22 ottobre 2009

A gentile richiesta...

Su invito di Profumissima, condivido con voi un ricordo delle mie vacanze 2008.
Come i miei lettori più affezionati già sanno, spesso porto a casa libri di ricette regionali come souvenir dei luoghi che visito. L’anno scorso i volumetti in questione sono stati due: uno dall’Alsazia e l’altro dalla Lorena.
Quest’ultimo, in particolare, mi è piaciuto perché arricchisce ogni ricetta con qualche cenno storico o di costume. Passo quindi a tradurvi (liberamente) il passo relativo ai macarons, dolcetti tipici delle culture più nordiche, di cui i francesi rivendicano la paternità (a Nancy c’è ancora una bottega storica che commercializza i veri macarons doc).
“La severa regola del monastero delle Signore del Santissimo Sacramento, fondato dalla badessa di Remiremont nel cuore di Nancy, vietava il consumo della carne. Così due consorelle, Marguerite Gaillot e Marie-Élisabeth Morlot confezionarono dei pasticcini, da cui i famosi macarons.
Durante la Rivoluzione, alla soppressione delle congregazioni religiose, per mantenersi esse ripresero la fabbricazione in proprio dei macarons e li commercializzarono con successo.
Furono soprannominate le “Sorelle Macarons”.

Macarons
Ingredienti:
125 g farina di mandorle pelate
150 g zucchero
100 g bianchi d’uovo
Preparazione:
Fare uno sciroppo denso (madreperlaceo) con 70 g di zucchero e un po’ d’acqua. Mescolarci delicatamente le mandorle ridotte in polvere e i bianchi d’uovo. Aggiungere il restante zucchero e inserire il composto in una tasca da pasticcere. Versare piccoli mucchietti di impasto sulla piastra coperta di cartaforno e infornare a 180° per circa 20 minuti.
Quando sono freddi, i macarons si staccano senza fatica dalla carta.

31 commenti:

Profumissima ha detto...

Oh. Mio. Dio. DEVO FARLI!!!!!! *__*

Grazie carissima, come esaudisci tu i miei desideri... solo i miei mariti sanno fare di meglio!!!!

kalligalenos ha detto...

Quale onore, Profumissima! Il terzo gradino del podio è già un successo, visto chi occupa gli altri due...

taksya ha detto...

La mia memoria inizia a fare (sempre più) acqua... li abbiamo mangiati?

LightPinkPearl ha detto...

Quindi i macarons sanno molto di mandorle? Un peccato, a me non piace un sapore mandorla molto forte.... :(

Dony ha detto...

Già lì pregusto Kally,mi sembrano di facile preparazione e buoni!!!Invece io ADORO la mandorla!!Complimenti anche per il terzo posto,competere con i due mariti di Profumisima,non è facile!!!!!

paola61 ha detto...

Non amo i dolci con le mandorle anche se qui dove vivo sono all'ordine del giorno, vero Dony?

Dony ha detto...

Vero,Paola! ;)

Dony ha detto...

Presumo che sia a Paola che a PinkPearl,non piaccia la MARTORANA fatta interamente di pasta di mandorle,gustata in particolare ora a Novembre per il periodo dei "Morti", insieme alla Pupa di Zucchero.....

Irene ha detto...

giuro che proverò a farli, appena potrò...questa ricetta mi attira tantissimo!:)cucinare mi rilassa molto. Grazie anche da parte mia!:)

paola61 ha detto...

Dony ci hai azzecato, però amo quelle belle frittelline che si fanno per la Madonna "guastedda", credo si scriva così

kalligalenos ha detto...

Ho trovato altre ricette che precisano che gli albumi vanno montati a neve.
Personalmente non ho mai provato a fare questi dolci, ma se qualcuna li sperimenta ci faccia sapere.

Dony ha detto...

Quelle farina,lievito, fritte e poi girate nello zucchero? A Palermo si chiamano "SFINCETTE",la mia Mamy,le fà sempre a Natale!

LightPinkPearl ha detto...

Ah Dony, non li ho mai neanche sentito, ma direi proprio di no... :s

Dony ha detto...

Se li avessi provati,penso che non avresti detto così,PinkPearl....E dei CANNOLI,cosa nè pensi?

Irene ha detto...

Io adoro tutti i dolci siciliani!!In realtà adoro proprio la Sicilia, ci sono stata anche in viaggio di nozze nel 2007!!!Ci sono tornata anche nell'estate 2008 in casa ho le teste di moro, i vasi con sembianze umane per cui stravedo:)!Mi piace tutto:granite, cannoli,dolci di pasta di mandorle(che bontà!!!) e anche i sospiri di monaca, un altro dolce a base di ricotta forse un po' meno conosciuto del cannolo ma squisito!Durante i miei viaggi sono sempre sbarcata a Palerm...Cara Dony, ti avessi conosciuto prima sarei passata a trovarti!:)Spero di tornare presto in Sicilia, appena Elena sarà un po' più grandicella per sostenere un viaggio in nave...
Scusa Kally della digressione!Un bacio!

paola61 ha detto...

Si Dony sono proprio quelle, io le adoro, le faceva sempre mia suocera (è morta l'anno scorso) ed erano ottime, mi mancano come anche lei.

Dony ha detto...

Palermo è bella Irene,ma trascurata da una cattiva amministrazione...Se dovessi ritornarci però,le pasticcerie migliori che io sappia sono la Cubana,Cappello e Costa,mi sembra che abbiano anche dei siti internet,questo vale anche per Paola se si dovesse trovare da queste parti e volesse fare "un'attentato alla sua linea!!"P.S.-Sono dispiacita per tua suocera Paola...Kally sono sicura che ha te non dispiacciono le nostre "chiacchiere!".Ciao!!!

kalligalenos ha detto...

Ma chiacchierate quanto volete, ragazze mie!
Sapete cosa incideranno sulla mia lapide quando non ci sarò più: NUMQUAM TACITA ("mai zitta").

Dony ha detto...

Bene ,(speriamo più tardi possibile,la lapide intendo!),mi piacciono le ragazze chiacchirone...;D

paola61 ha detto...

Credo che sta lapide andrebbe bene anche a me (il più tardi possibile almeno 110 anni)

Dony ha detto...

Io i macarons lì ho Stra-fatti Kally,motando gli albumi a neve vengono meglio però,più soffici dentro direi...Che ne dici,ci delizi con una nuova ricetta? Graaazieee!! Ti abbraccio ;)

kalligalenos ha detto...

Grazie per aver sperimentato per tutte noi, Dony!
Al momento sono un po' presa, ma quanto prima tornerò a condividere emozioni e pietanze.

paola61 ha detto...

Anche a te come a Taksya ti auguro buona partita sabato a San Siro con la Nuova Zelanda, divertiti e mi raccomando tifa anche per me, io la guarderò da casa e vi penserò

Dony ha detto...

Paola,IO tifo per TE!!!

kalligalenos ha detto...

Paola cara, incrocia le dita! C'è il rischio che non tutto vada per il meglio sabato. Speriamo bene! Io il tifo lo farò sicuramente, per te e per tutti quelli che non potranno esserci. Se guardi la partita, cercami: sono al primo anello, proprio sullo spigolo, e facilmente riconoscibile per la mia sciarpa rosa confetto coi fulmini dello Stade Français!!!

Dony ha detto...

AAAAHHHH,ecco perchè sei un PO' PRESA......;)

paola61 ha detto...

Ti terrò d'occhio mandami un saluto. Dony grazie del tifo guarda che sono Juventina non ti conviene eh eh eh (ridacchia)

Dony ha detto...

Io invece, tifo per il Palermo.Per ora il Palermo le busca,ma la Juve a Palermo le ha buscate,Paola...;)Eh Eh Eh! (ridacchio.)

paola61 ha detto...

Ridi ridi Dony, hai ragione ma sai la vita non è tutta bianco o nera ma anche rosaaaaaaaaaa. Ce l'avete proprio combinata bravi, cedo le armi.
Kally non volendo far star male Taksia per la mancata partecipazione alla partita di rugby non ho voluto più proferire parola. Ho visto la partita ed ero furibonda con l'arbitro una vergogna, ma l'Italia si è fatta valere, che emozione vedere tutto lo stadio di San Siro pieno per una partita di rugby e cantare l'inno nazionale, il comportamento dei giocatori è stato esemplare nel calcio ci sarebbero state non so quali contestazioni.
Sono contenta anche perchè hai potuto vedere tuo marito che pensavi di non vedere, era bell'informa niente da dire.

kalligalenos ha detto...

Bello in forma davvero, Paola: placcava qualsiasi cosa si muovesse!!!
Il risultato della partita ha lasciato l'amaro in bocca anche a me, ma devo dire che lo spirito che si respirava allo stadio era qualcosa di talmente forte e caldo e sincero che i nostri ragazzi non possono non averlo sentito.
Spero che lo portino con loro anche nelle prossime settimane, soprattutto sabato (dopo la -meritatissima- sconfitta con i francesi, i sudafricani saranno incavolatissimi!) perché ne avranno bisogno.
Comunque la mischia a San Siro vinceva sempre anche perché a spingere c'eravamo noi dagli spalti!!!

Dony ha detto...

La vita è sopratutto Rosa/nero cara Paola,ci stiamo caricando e allenando per bene,alla prossima sono sicura che VINCEREMO!!! Kally chissà che emozione a vedere tuo Marito,poco lontano da te...Io ci sarei andata anche solo per vedere da VICINO,quei bei FUSTACCHIONI!!! (sospiro...)