sabato 12 aprile 2008

Ode alla maglia

La mia maglia ha le righe orizzontali, per ricordarmi di guardare sempre verso la linea dell’orizzonte.
La mia maglia ha il colletto bianco, perché la testa deve restare pulita, anche se il resto di me si infanga.
La mia maglia è di tessuto pesante, così posso affrontare le intemperie senza paura.
La mia maglia è di una misura in più, perché non è bello rinchiudersi in gusci troppo stretti.
La mia maglia sa di erba, di terra e di birra, perché questo è il profumo della libertà.
La mia maglia parla degli amici che condividono le mie passioni e quando la indosso sento il loro abbraccio.
La mia maglia ha la forma dei sogni che mi piace sognare e, finché riuscirò a farlo, la vecchiaia sarà solo una parola priva di significato.


Dedicato a chi mi ha regalato, per il quarantacinquesimo compleanno, la mia prima maglia ufficiale da rugby.
Grazie, ragazze!

7 commenti:

taksya ha detto...

Prego!

A quando il prossimo shopping?
Una seconda maglia, un pallone, una protezione per spalle pro-mercato...

kkirdis ha detto...

Ehi, non sapevo che fosse in vista il tuo compleanno! Auguri da parte di un membro del "carampantour".
Sto lavorando per fare pure io il mio blog... vedrai che roba!!

kalligalenos ha detto...

E' stato sabato scorso (il 12 aprile).
Sono proprio curiosa di vedere il tuo blog!!!
Avvertimi appena è pronto!

Profumissima ha detto...

Auguri!!! Tu il 12 aprile, io il 21... ti dirò che la mia maglia, per essere davvero gradita, dovrebbe avere Mirko e Mauro dentro. in caso volessi farmi un regalo.

kalligalenos ha detto...

Chiedi regali troppo costosi!!! Certo che, se qualcuno li avesse regalati a me quando li ho chiesti (!) ora potrei prestarteli per una... prova su strada.
Ma sono senza anche io...

Nicky ha detto...

Che bella ode... Fa venir voglia di comprarsi una maglia da rugby!!!Comunque le due complici del misfatto, non potevano ricevere un ringraziamento che facesse capire di più quanto ti è piaciuta (nel caso avessero dubbi in proposito...)! ;-)

taksya ha detto...

Ehi... piano a svendere così Mirco senza chiedere prima il permesso.
Gestisciti solo il tuo di fratellino!

Tzè...